Pubblicato il report dell’EEA su Climate change, impacts and vulnerability in Europa.

528 0

E’ stato pubblicato, il 25 gennaio 2017, il report della EEA su “Climate change, impacts and vulnerability in Europe 2016”.

Questo documento riporta la valutazione, basata su indicatori specifici, dei cambiamenti climatici passati e futuri e dei loro impatti sugli ecosistemi e sulla società.

Inoltre, viene posta attenzione ai livelli di vulnerabilità umana e a quali possono essere le politiche di adattamento e le conoscenze attuali del problema.

Questo è il quarto report stilato dall’Agenzia Europea per l’Ambiente, che viene pubblicato ogni quattro anni.

Questa edizione vuole supportare lo sviluppo e rivedere le strategie che dovrebbero essere messe in atto nel 2018 secondo quanto riportato nel “2013 EU Adaptation Strategy” e lo sviluppo di piani e programmi di sviluppo nazionale ed internazionale.

In particolare, per quanto riguarda le alluvioni, viene specificato che dal 1980 nella sola Europa ci sono stati quasi 1500 eventi.

Il numero di episodi di una certa rilevanza, che negli anni è stato via via più semplice registrare, è aumentato soprattutto tra il 1980 e il 2010 a causa dei cambiamenti nell’uso del suolo e di un aumento nell’intensità delle precipitazioni.

Viene, infine, evidenziato come il riscaldamento climatico contribuirà in maniera significativa all’aumento ed alla frequenza di eventi di tipo alluvionale.

E’ possibile scaricare il documento in forma integrale nella sezione dedicata del sito dell’EEA.