30 settembre 2020 – Il contratto di fiume Cornia ascolta i professionisti del territorio

107 0

Salvaguardare la risorsa idrica della Val di Cornia, un territorio ad alto rischio desertificazione, è il fine del progetto REWAT finanziato dal programma Life dell’Unione Europea (http://liferewat.eu). Il progetto ha voluto implementare una serie di azioni dimostrative per la gestione sostenibile delle risorse idriche che hanno rappresentato la base per il percorso di governance denominato “Contratto di Fiume”.

Il processo partecipato del Contratto di Fiume Cornia è giunto a definire le priorità e a individuare le azioni nel processo partecipato, dopo che si è concluso il 6 febbraio scorso l’iter per la definizione del piano strategico.

In questo momento così importante, l’Ordine degli Agronomi e Forestali della provincia di Livorno, l’ordine Nazionale dei Biologi e l’Ordine dei Geologi della Toscana si rendono disponibili per un confronto tra i professionisti che agiscono sul territorio con un webinar organizzato dal Consorzio di Bonifica nella mattinata del 30 settembre.

Programma 

Nel corso dell’incontro verranno trattate le seguenti tematiche:

• 10.00 – 10.15. Saluti dagli Ordini

• 10.15 – 10.30. Il progetto Rewat ed il Contratto di Fiume Cornia (Dott. Geol. Alessandro Fabbrizzi; CdB5 Toscana Costa);

• 10.30 – 11.00. Verso il Contratto del Fiume Cornia: presentazione del Piano Strategico condiviso e delle schede per le proposte di azione (Dott. Biol. Laura Marianna Leone; CIRF);

• 11.00 – 13.00. La parola ai professionisti: discussione sulle principali tematiche. (coordina il Dott. Geol. Luca Sbrilli; incaricato dal CdB5 Toscana Costa)

Come iscriversi

Per iscriversi e avere la possibilità di accedere alla piattaforma online, siete pregati di inviare un’email a questo indirizzo: liferewat@cbtoscanacosta.it

Premere qui per scaricare la locandina dell’incontro:

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.