CONTRATTI DI FIUME: STRUMENTI INNOVATIVI RICONOSCIUTI DAL PARLAMENTO

570 0

Nei giorni scorsi l’Aula di Montecitorio ha approvato una mozione inerente interventi per la difesa del suolo. Il Governo si è così impegnato ad assumere iniziative concrete per rafforzare le politiche di prevenzione e di riduzione del rischio idrogeologico.

L’obiettivo della mozione, proposta dall’onorevole Chiara Braga (PD) era quello di rendere maggiormente efficiente il sistema oggi troppo complesso di soggetti, strumenti ed azioni nel campo delle politiche di gestione delle acque e di tutela del territorio, investendo maggiormente sul piano dell’informazione e della consapevolezza del rischio dei cittadini.

Lo scopo è quello cioè di coinvolgere attivamente i cittadini, utilizzando strumenti innovativi come i Contratti di Fiume, nella costruzione di buone pratiche di uso del suolo e di utilizzo delle risorse idriche, e dando vita, insieme agli enti locali, ad una grande opera diffusa di manutenzione del territorio capace di mettere in moto investimenti ed occupazione

Si tratta di un importante riconoscimento per i Contratti di Fiume, che vengono indicati e riconosciuti, a livello Parlamentare, come strumenti innovativi volti alla riqualificazione fluviale e alla difesa del suolo.

Scarica il testo della mozione