Qualcosa si muove in Parlamento sulla RF – Ordine del giorno in Senato sui rischi da dissesto idrogeologico

299 0

logo_senato

Lo scorso 4 settembre 2013 è stato approvato in quanto accolto dal Governo presso il Senato della Repubblica l’ordine del giorno presentato come primo firmatario dal Sen. Vaccari sui rischi da dissesto idrogeologico.

Come la precedente mozione del 30 aprile 2013, anche in quest’ordine del giorno si ritrovano molto contenuti cardine dell’attività della nostra associazione.

Fra gli impegni più importanti assunti dal Governo accogliendo quest’ordine del giorno:

  • l’individuazione già nella legge di Stabilità per il 2014 di risorse aggiuntive da destinare ad interventi di prevenzione dal rischio idrogeologico e manutenzione ordinaria del territorio;
  • l’istituzione di un Fondo nazionale per la difesa del suolo e la riduzione del rischio idrogeologico, in grado di garantire risorse certe per gli interventi di risarcimento dei danni ai privati e agli enti e di consentire la delocalizzazione degli edifici situati in aree a rischio;
  • di predisporre una strategia nazionale per la valorizzazione naturalistica dei fiumi finalizzata alla gestione delle alluvioni e del dissesto idrogeologico anche, quando necessario, con opere innovative prevedendo specifiche norme per l’applicazione, laddove possibile, dei criteri di ingegneria naturalistica agli interventi di prevenzione del dissesto;
  • valutare l’opportunità di promuovere forme di assicurazione da rischi naturali per cittadini ed imprese, che vedano comunque il coinvolgimento obbligatorio dello Stato anche solo nel ruolo di riassicuratore di ultima istanza.

E’ possibile rileggere il resoconto stenografico della seduta, cliccando qui.
Scarica il testo integrale dell’ordine del giorno.