#PREMIORF

Prima edizione del premio italiano per il miglior intervento di Riqualificazione Fluviale

Motivazioni di tutti i finalisti e video dei vincitori:

  • Servizio Area Romagna dell’Agenzia Sicurezza del Territorio e Protezione Civile della Regione Emilia Romagna con il progetto di riqualificazione fluviale e sicurezza idraulica nella città di Forlì attraversata da tre corsi d’acqua [FINALISTA]:

“Un progetto innovativo e di scala ampia, tra i primi in Italia a proporre l’approccio tipico di interventi integrati per la mitigazione del rischio idraulico ed il miglioramento dello stato ecologico dei corpi idrici, cercando un compromesso tra i diversi interessi e sovvertendo la logica della massimizzazione dei soli obiettivi idraulici. Costituisce un esempio applicativo importante a livello nazionale per le tipologie di corsi d’acqua naturali di pianura e collina con ridotta dinamica morfologica e inseriti in contesti antropizzati.”

  • Agenzia per la Protezione Civile della Provincia Autonoma di Bolzano con il piano di gestione del basso corso del torrente Aurino [FINALISTA]:

“Un programma di interventi articolato e di lungo periodo per la riqualificazione morfologica di un sistema fluviale significativamente artificializzato, mirato a favorire la riattivazione delle dinamiche fluviali e la riconnessione con le aree ripariali. Rispetto ad altri esempi, il processo decisionale e il coinvolgimento dei portatori di interesse risulta particolarmente sviluppato e ciò si riflette nell’attenzione rivolta al recupero degli usi educativi, ricreativi e fruitivi dell’area fluviale.”

  • Ente di Gestione per i Parchi e la Biodiversità Emilia Occidentale con gli interventi di riequilibrio ecomorfologico e miglioramento ambientale nei parchi regionali fluviali dei fiumi Taro e Trebbia [FINALISTA]:

“Un progetto recente che affronta il difficile tema della riqualificazione morfologica finalizzata al recupero della biodiversità ed in particolare del recupero di habitat e specie inserite nella Direttiva Habitat e nella Direttiva Uccelli, con effetti potenzialmente significativi per la loro conservazione. Persegue l’obiettivo di favorire la riattivazione di forme fluviali in sistemi ad elevata energia e con forte capacità di riattivazione delle naturali dinamiche morfologiche.”

  • Consorzio di bonifica Acque Risorgive con il progetto di riqualificazione ambientale diffusa nel comprensorio di competenza [VINCITORE]:

“Questo programma di interventi diffusi su scala temporale e spaziale ampia, ha saputo coniugare l’obiettivo primario di riduzione del carico di inquinanti afferenti al sistema della Laguna di Venezia, con quello di ridurre il rischio idraulico in aree di bonifica; rilevante anche il contributo per gli aspetti concernenti la conservazione di habitat e specie, in un contesto fortemente antropizzato. Interventi di rimozione di opere di artificializzazione, ampliamenti golenali, realizzazione di zone umide e di fasce tampone ben si coniugano con l’adozione di approcci più sostenibili per la manutenzione della vegetazione, in un quadro organico e coerente. Anche grazie alla buona disponibilità di dati di monitoraggio, il progetto assume un forte valore dimostrativo a scala nazionale per futuri interventi sul reticolo idrico minore e sui comprensori di bonifica.”

Video del vincitore #PREMIORF 2018
  • Provincia Autonoma di Bolzano con il progetto di riqualificazione del rio Mareta [VINCITORE]:

“Questo ambizioso e complesso progetto è concepito nell’ambito di uno studio dell’intero sottobacino (alto Isarco) e presenta obiettivi chiari e diversificati che mirano alla riduzione del rischio idraulico ed alla contestuale riqualificazione morfologica ed ecologica del tratto fluviale di intervento. Le soluzioni innovative proposte permettono una buona mediazione tra l’obiettivo di riqualificazione ecologica ed i vincoli esistenti rispetto alla naturale divagazione dell’alveo. Il progetto presenta un programma di monitoraggio chiaro e articolato su vari aspetti, anche non consueti, ed una buona valorizzazione degli aspetti legati al valore ricreativo ed educativo.”

Video del vincitore #PREMIORF 2018