Manuale “Metodi biologici per le acque superficiali interne”

448 0

metodi_bio

L’ISPRA, nell’ambito delle attività di implementazione e recepimento della direttiva 2000/60/CE, ha attivato un programma di lavoro finalizzato all’adeguamento dei metodi per la classificazione biologica dei corpi idrici superficiali in conformità con i dettami della direttiva ed del D. Lgs 152/2006 che la recepisce.

Le attività di standardizzazione ed armonizzazione, condotte in stretta collaborazione da ISPRA , Ministero dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare (MATTM),  Istituti di ricerca e ARPA/APPA, sono state realizzate grazie all’istituzione di  gruppi di lavoro che hanno lavorato alla definizione dei metodi biologici per il monitoraggio delle acque superficiali, per ognuno degli organismi individuati dalla direttiva e cioè “macroinvertebrati bentonici”, “macrofite”, “phytobenthos” e “fauna ittica”.

Il presente Manuale deriva dalla revisione e dall’aggiornamento del precedente “Metodi Biologici parte1” pubblicato sul sito web di ISPRA nel 2007.

Le modalità di campionamento descritte in questo Manuale sono i metodi di riferimento per il campionamento finalizzato al monitoraggio e alla classificazione dei corpi idrici per le acque dolci superficiali ai sensi del D. Lgs. 152/2006 e successivi decreti attuativi.

Per poter scaricare il manuale clicca qui