La storia di Maida Bidal: l’attivista che ha protetto il fiume Kruščica

223 0
Maida Bidal, attivista della Bosnia-Erzegovina

Maida Bidal, attivista della Bosnia-Erzegovina, è stata premiata con il Goldman Environmental Prize 2021, il premio più importante per chi difende la Terra dagli interventi che la minacciano.

Il premio le è stato assegnato per la lotta che ha condotto con tenacia, insieme alla sua comunità di 300 persone, e che ha portato nel 2018 al blocco della costruzione di due dighe e una mini centrale idroelettrica.
Le centrali sarebbero dovute nascere lungo il fiume Kruščica, portando danni irreparabili al territorio e alla sua biodiversità.

La storia e le tradizioni del villaggio di Bilal sono fortemente legati al fiume: tutta la comunità desiderava quindi preservare il legame emotivo ma anche la salute, la ricchezza di vita e gli usi civici del Kruščica.

Vi invitiamo a leggere l’intervista e continuare la lettura sul portale Lifegate.

Hits: 89

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.