30 novembre 2016, workshop “Let it flow – Improving European stream connectivity”, Milano

347 0

leadimage_mini

La maggioranza dei fiumi europei sono frammentati a causa della presenza di dighe, serbatori e sbarramenti. Questa frammentazione rappresenta una delle principali minacce al funzionamento degli ecosistemi fluviali.
Il progetto AMBER (Adaptive Management of Barriers in European Rivers), sviluppato all’interno di Horizon 2020 (Programma Quadro europeo per la Ricerca e l’Innovazione (2014 – 2020)), mira a migliorare la connettività nei sistemi fluviali in Europa. Tra gli obiettivi del progetto c’è la prima valutazione sullo stato della connettività fluviale a scala Europea.

L’incontro, organizzato dal Politecnico di Milano e che si terrà a fine mese presso il Palazzo delle Stelline, nel capoluogo lombardo, ha lo scopo di presentare il progetto ad istituzioni che si occupano di ricerca e gestione in ambito fluviale con l’obiettivo di presentare e condividere esperienze di ricerca nel campo della gestione delle risorse naturali, in particolare inerenti lo studio della connettività biotica e abiotica dei sistemi fluviali.

E’ possibile trovare maggiori informazioni sul sito  dedicato al launch event e leggere il programma dettagliato nel file allegato .

Per iscrizioni, inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica COMM-REP-MIL@ec.europa.eu