Conclusa la EU WATER CONFERENCE 2018

118 0
Si è conclusa la due giorni di EU Water Conference di Vienna, promossa dalla CE per fare il punto sull’implementazione della Direttiva Quadro Acque e a cui il CIRF ha partecipato con la delegazione di Wetlands International. Come evidenziato dalla EEA, la quantità di dati a disposizione e la comprensione delle pressioni che agiscono sui corpi idrici è aumentata significativamente negli ultimi anni, ma lo stato dei corpi idrici, dopo il primo ciclo di Piani di Gestione, è rimasto sostanzialmente invariato e gli obiettivi della Direttiva restano lontani. E in particolare sull’inquinamento chimico, l’aumento delle conoscenze ha reso evidente quanto resti ancora da fare, anche nello sfruttare meglio le sinergie con le norme UE che agiscono sulle fonti di pressione (REACH, IED…). L’importanza di agire con molta più decisione per ridurre l’alterazione idromorfologica dei corsi d’acqua è stata sottolineata da più fronti. Purtroppo in diversi Paesi Membri le misure implementate in questo ambito restano del tutto insufficienti. L’Italia rientra certamente tra questi.

Ampio spazio è stato dedicato alla discussione della bozza di nuova PAC, che influenzerà in modo sostanziale la possibilità di raggiungere gli obiettivi della WFD e che, secondo le principali associazioni ambientaliste, nella sua versione attuale non è adeguata a promuovere un ruolo attivo dell’agricoltura nella tutela delle acque.

Particolare preoccupazione, in vista della possibile revisione della WFD, hanno destato le istanze di diversi gruppi di interesse e in parte anche di Stati Membri, di intervenire per ridurre il livello di ambizione della Direttiva. Sarà particolarmente importante, nell’ambito della consultazione pubblica appena avviata sulla WFD, far sentire con forza la voce di chi, come il CIRF, ritiene che la WFD non vada indebolita, ma al contrario si debbano aumentare gli sforzi per migliorarne l’implementazione. Il CIRF, insieme a molte altre associazioni europee, sta lavorando per promuovere una partecipazione la più ampia possibile e ulteriori informazioni su questo percorso verranno pubblicate a breve.


Al seguente link è possibile visionare le presentazioni che sono andate in streaming durante l’evento:

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.