Risposte della Provincia Autonoma di Bolzano in merito alla riqualificazione dei corsi d’acqua

Le risposte della Provincia Autonoma di Bolzano alle tre domande sulla Riqualificazione Fluviale poste dal CIRF.

Le risposte delle altre regioni

Qual è la strategia della Provincia Autonoma di Bolzano in questo ambito? Quali sono le più significative azioni di riqualificazione fluviale che prevedete di realizzare nei prossimi anni e di includere nel prossimo Piano di Gestione?

La Provincia Autonoma di Bolzano intende proseguire nell’immediato futuro con l’implementazione di interventi di riqualificazione fluviale per il ripristino e la conservazione ecologica dei corsi d’acqua. In particolare, le proposte di intervento derivano da workshop tecnici in cui vengono coinvolti uffici competenti ed esperti, da piani di gestione delle aree fluviali e/o da studi specifici e sono contenute nel Piano di Sviluppo dei Corsi d’Acqua (PCA/EFS) che contempla ad oggi oltre 500 proposte di misure di riqualificazione tra i quali piccoli interventi localizzati e estesi interventi integrati, delle quali più di 170 già realizzate. Per l’immediato futuro, L’Agenzia per la Protezione civile intende inserire nell’aggiornamento del Piano di Gestione del Rischio Alluvioni interventi sui seguenti corsi d’acqua: Fiume Adige, Fiume Isarco, Torrente Aurino, Torrente Rienza e Rio Mareta.

La Provincia Autonoma di Bolzano ha già realizzato un elenco di opere potenzialmente da rimuovere? Quali sono gli interventi più significativi attualmente previsti?

L’ Agenzia per la Protezione civile ha in programma di proseguire con il piano degli interventi atti a rispristinare la connettività dei corsi d’acqua, sia per facilitare la risalita della fauna ittica, sia per garantire la dinamica dei sedimenti lungo gli alvei. In particolare si prevede di rimuovere ostacoli al continuum fluviale nei seguenti corsi d’acqua: Fiume Adige, Rio di Quarazze, Rio di Tel, Fiume Isarco, Torrente Tina, Rio di Funes, Rio Mareta, Rio di Giovo, Rio di Anterselva, Rio di Bruns.

Quali sono i principali interventi integrati proposti dalla Provincia autonoma di Bolzano nell’ambito del PNRR?

Le caratteristiche orografiche e morfologiche del territorio della Provincia Autonoma di Bolzano rendono obiettivamente difficile proporre misure definibili “integrate” (o “Win-Win”). Gli interventi di riqualificazione fluviale fino ad oggi realizzati che possano ritenersi integrati sono in numero molto limitato. Si citano a titolo di esempio gli interventi estesi lungo il Torrente Aurino (per i quali i benefici in termini di laminazione degli effetti delle piene sono già stati dimostrati) e lungo la Rienza a monte dell’abitato di Brunico. Per i motivi suesposti, tra gli interventi proposti nell’ambito del PNRR non compaiono interventi integrati propriamente detti.

Hits: 29