18-19 novembre 2016, visita tecnica sugli interventi di riqualificazione del fiume Sangro, Scontrone (AQ)

416 0

La storia recente del fiume Sangro costituisce un esempio emblematico di cattiva gestione dei fiumi e del territorio. Nel 1981, nonostante le vibranti proteste della comunità locale, si diede inizio ad un costoso progetto di canalizzazione del tratto compreso tra Villa Scontrone e Castel di Sangro (AQ), allo scopo di tutelare i territori circostanti dalle esondazioni del fiume.

Dopo più di 30 anni, però, si sta rendendo giustizia al Sangro. Da qualche settimana, infatti, le amministrazioni comunali di Scontrone e Castel di Sangro – in collaborazione con il Servizio del Genio Civile della Regione Abruzzo – hanno avviato un esteso progetto di riqualificazione che punta al ripristino di un assetto fluviale più naturale.

Il viaggio studio che il CIRF organizza, in collaborazione con i Comuni di Scontrone e di Castel di Sangro e sotto il patrocinio della Regione Abruzzo, il 18 (dalle 14:00 alle 18:00) e il 19 novembre (dalle 9:30 alle 16:00) a Scontrone (AQ), si prospetta come occasione di studio e approfondimento del caso Sangro, rappresentando una preziosa occasione per esaminare, a “cantiere aperto”, lo stato di avanzamento di un significativo progetto di riqualificazione fluviale, tra i pochi ad oggi avviati in Italia.

La presenza della ditta che sta eseguendo i lavori offrirà la preziosa opportunità di osservare le modalità operative di esecuzione delle tecniche d’intervento e le soluzioni adottate per affrontare specifiche problematiche sorte durante la fase di cantiere.

Il confronto con i sindaci dei Comuni interessati permetterà di conoscere a fondo la storia pregressa di questo tratto di fiume e gli obiettivi futuri.

Cliccando qui è possibile scaricare la presentazione dell’evento contenente le informazioni sul programma preliminare, iscrizioni e costi di partecipazione.

Per maggiori informazioni e per iscriversi si prega di contattare la segreteria CIRF all’indirizzo email info@cirf.org.

Alcune informazioni di carattere logistico-organizzativo:

COME ARRIVARE

IN TRENO

ISERNIA

Isernia è raggiungibile in treno da tutte le principali stazioni ferroviarie. Il 18 novembre l’ultimo treno utile da Roma parte alle 09:07.

Da Isernia è possibile raggiungere Castel di Sangro in autobus

SULMONA

Sulmona è raggiungibile in treno da tutte le principali stazioni ferroviarie. Il 18 novembre l’ultimo treno utile da Roma (Tiburtina) parte alle 07:42.

Da Sulmona è possibile raggiungere Castel di Sangro in autobus con ARPASATAM e PSTAR

 

Il CIRF provvederà ai collegamenti da Castel di Sangro a Scontrone

 

IN AUTOBUS

DA ROMA

L’operatore ARPA effettua 4 corse al giorno, tutte con cambio a Sulmona. Il 18 novembre l’ultimo autobus utile da Roma parte alle 08,45.

L’operatore Pstar effettua 1 corsa al giorno, che collega direttamente Roma a Castel di Sangro.

 

DA NAPOLI

L’operatore ARPA effettua 5 corse al giorno, che collegano direttamente Napoli a Castel di Sangro. Il 18 novembre l’ultimo autobus utile da Napoli parte alle 11,30

 

DA PESCARA

L’operatore ARPA effettua 5 corse al giorno, che collegano direttamente Pescara a Castel di Sangro. Il 18 novembre l’ultimo autobus utile da Pescara parte alle 10,45.

 

Il CIRF provvederà ai collegamenti da Castel di Sangro a Scontrone e, se necessario, a un trasferimento direttamente dalla stazione di Isernia (18 novembre, ore 11.30).

Si raccomanda comunque a tutti i partecipanti di fornire alla segreteria del CIRF (all’indirizzo info@cirf.org) indicazioni relative ad orari e modalità di arrivo in Abruzzo, così che l’organizzazione possa fornire una adeguata attività di assistenza e facilitare l’arrivo a Scontrone.

DORMIRE A SCONTRONE 

Il CIRF ha attivato una convenzione con le strutture ricettive di Scontrone. Per i partecipanti alla visita tecnica il prezzo concordato è di 20 euro a persona per notte. Il pranzo di sabato 19 novembre – il cui costo è compreso nella quota d’iscrizione – si svolgerà presso il ristorante La Cascina.

Nessun commento

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

code

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.